Castello Valentino, Per gentile concessione di Wikimedia: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Castello_valentino_-_fronte.jpg
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Una piccola Parigi a Torino? Bien sûr, a San Salvario, il quartiere più cool della città!

Una passeggiata nell’area di Torino fra l’affascinante edificio della stazione e il parco del Valentino dalla Sinagoga agli atelier d’artista, i locali originali e i piacevoli caffè, fra le storie di Louis Armstrong, degli artisti futuristi e della Nutella.

Un percorso nel dinamico quartiere di San Salvario cresciuto nel corso dell’Ottocento a lato del centro storico e della stazione di Porta Nuova. La passeggiata si snoderà dalla Sinagoga al Tempio Valdese, dal teatro dove suonò Louis Armstrong all’ospedaletto omeopatico fino al viale che conduce al famoso Parco del Valentino e al suo secentesco Palazzo: San Salvario è una tappa imperdibile nella scoperta di Torino.

Uno dei quartieri della movida torinese, sede di importanti istituti universitari, studi di architettura e centri culturali, svela la sua storia strettamente legata ai cambiamenti della città fra Otto e Novecento: novità industriali (come il primo laboratorio Fiat), eccellenze gastronomiche (avete mai sentito parlare di una certa Nutella?), vivacità interculturale (dal Nord Europa alle isole del Pacifico, tutti conoscono San Salvario!) Fra storia e curiosità, l’itinerario ci porterà a scoprire angoli nascosti, laboratori d’artista, negozi e locali originali per terminare in compagnia con un simpatico brindisi d’arrivederci.

Durata del tour: 2 ore circa, a piedi. Il percorso di visita si svolge completamente in esterno fra le piazze e le strade del quartiere a due passi dal centro cittadino.

Durata

0
Giorno

Quota

0 ,00
a persona

Gradimento

Prezzo 90%
Difficoltà 30%
Interesse 81%