Priverno e l’Abbazia di Fossanova

Facciata dell'Abbazia di Fossanova - Per gentile concessione di Wikimedia su https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Abbazia_di_Fossanova_(2008).jpg
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Visita nel centro storico di Priverno sarà l’occasione per conoscere una città che conserva un impianto urbanistico di tipo medievale, ancora perfettamente visibile nelle piazze e nelle strade. L’elemento che maggiormente caratterizza il centro cittadino è la presenza di numerosi rimandi all’architettura cistercense, ripresi dalla vicina Abbazia di Fossanova, ben visibili negli edifici religiosi, pubblici e privati. Nel corso della visita sarà possibile vedere l  a Chiesa di Santa Maria dove sono conservate le reliquie di San Tommaso d’Aquino. Seguirà la Visita del Museo Archeologico di Priverno, dedicato a Privernum, città volsca e poi romana, dove, in una narrazione rigorosa e suggestiva, trovano spazio e significato le tante testimonianze della vita pubblica e privata riemerse nelle campagne di scavo.

Tra i materiali esposti spiccano per bellezza e maestosità il decoro marmoreo del teatro e i pavimenti musivi delle domus cittadine.

Grande Pranzo con specialità del posto  (Antipasto/primo/secondo/dolce o frutta e bevande incluse).

Dopo pranzo, visita all’Abbazia di Fossanova, un capolavoro di arte gotica del basso Lazio che rispecchia pienamente i canoni architettonici e stilistici importati dai monaci Cistercensi nel XII secolo. Il divenire della storia ha solo parzialmente trasformato il complesso abbaziale, lasciandolo pressoché inalterato e trasformandolo in un piccolo ma suggestivo borgo agricolo. A seguire la visita al Museo Medievale, ospitato nell’antica “Foresteria” dell’Abbazia, al cui interno si trovano una serie di ricostruzioni grafiche che aiutano a comprendere come si viveva all’interno della struttura monastica.

Durata

0
Giorno

Quota

0 ,00
a persona